Edizione 2013

Si è svolta dal 19 al 21 luglio 2013 presso la Pineta Ulmo di Ceglie Messapica (BR) la prima edizione dell'Apulia Land Art Festival, una tre giorni concepita come happening, durante la quale una ventina di artisti hanno realizzato interventi d'arte ambientale, progettati e prodotti in un piccolo paradiso naturalistico da anni abbandonato a se stesso, tra la Valle d'Itria e il Salento. Una prima edizione che ha funto come un “numero 0” che, sebbene realizzata con un budget e un tempo molto limitati, ha riscontrato un particolare interesse unito a una partecipazione di pubblico oltre ogni aspettativa, ponendo le basi per un evento annuale itinerante che individuasse un perfetto binomio nella realizzazione di interventi d'arte ambientale nelle aree naturali della Puglia.

Nell'edizione 2013, la pratica artistica si è palesata quale possibilità di recupero e sensibilizzazione nei confronti di un luogo, la Pineta Ulmo, oggetto di numerose azioni illegali di abbattimento di alberi da parte di singoli cittadini per farne legna da ardere. Il tema scelto dal curatore, il giornalista de "Il Sole 24 Ore" Damiano Laterza, era "Rifiuti umani", in relazione al comportamento irrispettoso di tali persone e di coloro i quali deturpano l'ambiente lasciando nella natura rifiuti quali plastica, lattine ecc.

Il Festival si è posto l'ambizioso obiettivo di essere strumento privilegiato per la valorizzazione culturale delle bellezze della terra, delle radici e dell'anima antica e contemporanea dei luoghi, guardando al recupero e alla riscoperta del paesaggio stesso, attraverso l'attualità dei linguaggi creativi, con conseguenze sulle microeconomie e sulla salvaguardia ambientale. Al termine della manifestazione le opere, tutte biodegradabili, sono state assorbite dalla natura o, in alcuni casi, sono andate distrutte per mano di alcuni vandali. Da qui, dalla vandalizzazione delle opere, ridotte a cenere e carbone da un incendio doloso, ha preso avvio l'ideazione del tema per l'edizione 2014, cambiando così di segno a quell'atto vile: come l’araba fenice risorge dalle sue ceneri, Post fata resurgo, l'Apullia Land Art Festival risorge proprio da ceneri e carbone.

 

Trailer Video Apulia Land Art Edizione 2014


Apulia Land Art è certificata da: