Un evento promozionale all'Italian Pavilion di Cannes a maggio; un evento promozionale al Padiglione Coldiretti a Expo 2015 a luglio; una settimana di residenza artistica; tre giorni di festival; nove artisti invitati; nove opere realizzate negli orti storici; sei installazioni urbane; una mostra fotografica; tre convegni; tre laboratori per bambini; tre incontri con l'autore; tre spettacoli teatrali; tre concerti; un instant doc realizzato; sedici partner; sessantaquattro tra artisti, esperti, autori, attori e musicisti invitati, un tema, un luogo: Ostuni.

Tutto questo è stato “AgriCulturLand”, la terza edizione dell'Apulia Land Art Festival. Tutto questo non sarebbe potuto concretizzarsi senza la collaborazione dei tanti che hanno creduto in questo progetto.

Innanzitutto il Comune di Ostuni, con il Sindaco Gianfranco Coppola, l'ex assessore Claudia Trifan e il neo assessore Niki Maffei che hanno subito intuito le potenzialità del Festival, e il Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale, con il Presidente Michele Conte e il Direttore scientifico Donato Coppola che ci hanno supportato in tanti modi.

La Regione Puglia e la Scuola di specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, per il restauro dei monumenti, “Sapienza” , Università di Roma, che hanno accordato il loro Patrocinio.

Tutti i partner che hanno collaborato con l’Associazione UnconventionArt per la realizzazione del Festival: Apulia Mood, che ha curato le installazioni e i gadget appositamente realizzati per il Festival da Bernardo Palazzo, nonché l'evento di teatro danza di apertura del Festival; AIAPP-Puglia e la Coop. Bio Solequo che hanno realizzato un progetto paesaggistico negli Giardini della Grata; Italia Nostra – sezione Messapia che ha collaborato nella realizzazione dei convegni sugli orti; Presìdi del Libro di Ostuni che ha collaborato nella realizzazione degli incontri con l'autore; il Circolo Arci Pablo Neruda e l'associazione Strati-Puglia che hanno collaborato nella organizzazione degli eventi collaterali e nella logistica; il Centro di Cultura Donato Cirignola che ha ospitato il nostro centro operativo; Annalisa Surace di IJO-design che ha realizzato l'installazione urbana di arte tessile; la Bottega dell'Angelo che ha realizzato l'evento “ArgiCulture”, la Galleria Orizzonti Arte Contemporanea che ha invitato l'artista Raffaele Quida a realizzare appositamente per il Festival una sua installazione; Antonio Pacor che ha portato la sua esperienza “AgriCultures”, il Gran Teatro del Click che ha realizzato uno splendido laboratorio artistico con i bambini, Vanda Elisa Gatti per il laboratorio didattico-scientifico che ha incantato grandi e piccoli con i misteri nascosti negli alimenti, a Ignazio Schettini per il laboratorio di permacultura che ha fatto germogliare nuovi amanti della terra e a Bixio Continelli per aver gentilmente messo a disposizione il proprio orto; e poi anche Slow Food – Piana degli Ulivi, Il BorgOstuni, Fondazione Campagna Amica nazionale e Fondazione ONE che ci hanno dato il loro fondamentale supporto, e non ultimo TeleNorba per averci seguito come media partner in tutte le iniziative di questa III Edizione. Ringraziamo infine l'Istituto Luce di Cinecittà, al Direttore Giancarlo Di Gregorio e a Roberta Ria per averci permesso per la prima volta di portare l'esperienza "Apulia" nell'ambito internazionale del Festival di Cannes.

Ma anche lo studio Factory18, con Sandro Bagnulo, che ha realizzato la splendida linea grafica dei materiali di questa tre giorni di Festival; Punes che documentato tutte le infinite iniziative e realizzato a tempo record un documentario sulla tre giorni di Festival; Lilie-service che ci ha risolto le problematiche tecniche; l'Hotel Monte Sarago, i 7 Archi Guest House, Giovannarolla Green House, Casadesign e Rehouse che hanno offerto ospitalità ai critici d'arte invitati; H24, Evò, Parisi cafè, Sorsi e Morsi, Mozzarella&Co, Bar Kennedy, Osteria “Pantagruel”, Antica Masseria Brancati, La Planca, Casa San Giacomo, La Vispa Teresa, Il Rifugio dei Templari, e l’home restaurant “Quarto Pianio” di Amalia e Stefania di Ceglie e Marcella Anglani che hanno accolto a casa i nostri artisti; Frida art cafè che ha organizzato con Strati-Puglia una festa in onore del Festival; Azienda Agricola PurOstuni che ha donato bellissime bottigliette d'olio come gadget per i nostri ospiti; Nicolaus, Ottica Nacci e Non è Tutt'Oro; le Vetrerie Meridionali che hanno sponsorizzato il festival e la prima edizione del premio d’arte dell'Apulia Land Art Festival.

Gli esperti locali che hanno guidato i nostri artisti nella scoperta della storia e cultura del nostro territorio - Donato Coppola, Tommaso Giorgino, Vittorio Continelli e Enza Aurisicchio, quelli che hanno moderato i nostri convegni – Gianfranco Ciola e Francesco Maiorano e Beniamino Farina che ci ha regalato poesia e conoscenze di tradizioni quasi scomparse.

I cittadini ostunesi che hanno aderito alla nostra iniziativa di ospitalità diffusa per gli artisti, perchè si potesse produrre tra loro un proficuo scambio culturale: Ilaria Pecoraro, Martina Munari, Grazia Valeria e Fabio Buongiorno, Domenico Melpignano, la famiglia Prezioso e la Chef Nunzia Violet Micucci che si è resa artista di fornello fra gli artisti; i privati che hanno offerto i materiali con cui sono state realizzate le opere dei nostri artisti: Giuseppe Zurlo, Ceramiche Sasso, Antonio Barletta, Fam. Laveneziana, Fam. Biancoli,

Maria Colucci per la cortese collaborazione nella gestione del sito www.apulialandartfestival.it.

Non ultimi, i tanti che volontariamente ci hanno offerto il loro aiuto in tante occasioni: Akihiro Hagiwara, Doriana Agrosi, Assunta Resta, Giancarlo Scalone, Franco Lorusso, Domenico Melpignano, Francesco Barone,  Marco “Tech”, Beniamino e Benedetto Farina, Paolo Pecere, Giuseppe e Anna della Planca, Jenny Gennaro Dj, Benjamin Dejaiffe, Lello Bruno per la fotografia, Paco Maddalena (filmaker), Cosimo Epicoco, Tiziano Mita.

.

E infine ringraziamo i tanti che ci hanno sostenuto attraverso il crowfunding contribuendo alla realizzazione di tutto questo:

MARCO e TIZIANA CUSCIANNA, FRANCESCA GUARNIERI, CECILIA GRAMAZIO, MANUEL MANCI, ENRICO E SILVIA CASINI, LUIGI LENCI, ANTONELLA SEVERI, VERA FIORANI, ENRICA SANTARELLI, MAFALDA BONACCI, ANTONIO PAGLIARI, PATRIZIA PALAZZINI, ELEONORA KASTELEC, ROSARIO GAETANO, EMMA ACCARDI, ANTONIO MARLETTA, GABRIELE AVENA, ANNITO CONSUMATI, PAOLA PRINCIPE, ATHOS GENTILE, SONDRA CHIARINI, ENZA MINIVAGGI, LILLI AUSILI, BEATRICE DE CARLO.

 

Grazie a tutti voi, per aver reso reale un sogno! Arrivederci al prossimo anno!


Apulia Land Art è certificata da: