Convegno d'arte internazionale

Il Convegno d’arte della terza edizione dell’Apulia Land Art Festival è un appuntamento concepito per generare ricerca, critica, scambio e reciprocità.

Stringendo confidenza con l’ennagono di artisti in residenza, un gruppo di tre esperti formati presso prestigiosi istituti d’arte internazionali (Central Saint Martins,University of the Arts, London; Goldsmiths, University of London ecc.) produrrà un discorso di mediazione, critica e contestualizzazione dei beni prodotti dagli artisti durante la settimana di residenza presso Ostuni, sede madre di questa edizione dell’Apulia Land Art Festival.

Avvantaggiandosi di giorni di residenza dedicati, gli esperti avranno modo di intervistare, analizzare e dialogare con gli artisti, producendo così un contributo conferenziale pertinente, coerente ed in dialogo con gli estremi dell’artista, la sua esperienza e il suo elaborato.

Il convegno d’arte consisterà pertanto nella presentazione delle opere realizzate dagli artisti, caricata poi da accenti di critica, comparatistica e suggestioni personali dell’esperto, nonché, ci si augura, in forma attiva ed opportuna, del pubblico.

In data 6 Settembre 2015, ore 10:30-12:30, presso il Museo delle Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale, gli esperti:

 

  • Giosuè Prezioso (responsabile e moderatore);
  • Saverio Verini (curatore);
  • Gaia Tedone (curatrice e ricercatrice);
  • Giacinta Gandolfo (storica e critica d’arte);
  • Liliana Tangorra (storica e critica d’arte);
  • Gaetano Lofrano (ArtePollino, Presidente)

 

S’impegneranno a tenere il convegno con i punti descritti nell’ordine del giorno (che segue); inoltre questi presiederanno il premio d’arte “Apulia Land Art Festival” comunicando, a conclusione dell’incontro, il nome del vincitore. (Regolamento su “Premio d’arte”).

L’ordine del giorno sarà il seguente:

 

- Giosuè Prezioso: introduzione al festival, al “Premio d’arte” al convegno e agli esperti;
- Saverio Verini e Ilaria Gianni: nota dei curatori;
- Gaia Tedone: La Land Art: origini, sviluppi, attori;
- Saverio Verini: Calixto Ramirez nell’esperienza di residenza anticipata per ALAF;
- Giacinta Gandolfo: Francesco Ciavaglioli, Marco Bernardi, Giorgio Orbi, Carla Rak: analisi, critica e discussione;
- Liliana Tangorra: Elena Bellantoni, Michela de Mattei, Luca Mauceri, Leonardo Petrucci: analisi, critica e discussione;
- ArtePollino: interazione tra Arte e Natura. Piani di collaborazione con ALAF;
- Giosuè Prezioso: chiusura del convegno e del “Premio d’arte”.

 

I contributi del convegno saranno propedeutici alla stesura del catalogo della terza edizione dell’Apulia LandArt Festival prodotto a finissage. Al termine dell’evento è previsto un breve rinfresco

 

BIO

 

Gaia Tedone

E' una curatrice che vive e lavora a Londra. Dopo aver conseguito un MFA in Curatela presso il Goldsmiths College di Londra (2006-2008), ha partecipato al Whitney Independent Study Program a New York come Curatorial Fellow (2011). Nel 2014 ha curato la mostra Twixt Two Worlds alla Whitechapel Gallery di Londra e al Towner Museum di Eastbourne nel contesto di una curatorial fellowship promossa dalla Contemporary Art Society e Whitechapel Gallery sponsorizzata dall’Arts Council of England. Nel 2012-13 ha lavorato alla Tate Modern, occupandosi delle acquisizioni di opere per la Collezione di Fotografia e di Arte Internazionale e della loro esposizione, ed é stata precedentemente Assistente Curatore alla David Roberts Art Foundation di Londra (2008-10). Ha curato numerose mostre e progetti tra cui: Shifting Gazes (Guest Projects, Londra, 2013), Is Seeing Believing? (or-bits.com, TRUTH, 2011), Foreclosed. Between Crisis and Possibility (The Kitchen, New York, 2011), Nervous System, (James Taylor Gallery, Londra, 2009), Every Story is a Travel Story (Candid Arts Trust, Londra, 2008).  Nel 2008 ha co-fondato il magazine d’arte IMpress, partecipando alla pubblicazione del libro A Fine Red Line (A Curatorial Miscellany)

Gaia fa parte della giuria della settima edizione del Celeste Prize 2015 curata by Koyo Kouoh ed è stata recentemente nominata per il premio Gerrit Lansing Independent Vision Award 2014 promosso dall' Independent Curators International (ICI), New York.

 

Giacinta Gandolfo

B.A. in Storia dell’arte (magna cum laude) presso la John Cabot University, nonché presso il SUNY Purchase College di New York, si specializza in arte moderna e contemporanea, approfondendo, nella parentesi newyorkese, gli studi in gestione e valorizzazione degli spazi museali. Attualmente impegnata presso il master in “Art, Theory and Philosphy” della prestigiosa Central Saint Martins, University of the Arts, in Londra, Giacinta vede importanti collaborazioni editoriali con NERO Magazine, NERO Publishing, ed ATP Diary, dove riveste posizioni di critica, traduttrice e web-editor e curator. Inoltre, collabora con la famosa galleria Franco Nero, Torino, ed Alison Jacques, Londra.

 

Liliana Tangorra

E' dottore di ricerca in Storia dell’arte comparata, Civiltà e Culture dei Paesi Mediterranei e cultore della materia in Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università degli Studi di Bari ‘A. Moro’. Ha collaborato nel 2009 con la Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare per l’allestimento di alcune esposizioni. È guida turistica autorizzata, dal 2009 collabora con la Galleria di Arte moderna e contemporanea ‘G. R. Devanna’ di Bitonto e con la Cooperativa Ulixes. È presidente della cooperativa Argo Puglia che si occupa di turismo, editoria e organizzazione eventi. È socia fondatrice dell'associazione Achrome, spin-off della cattedra in storia dell'arte contemporanea che ha curato la performances dell'artista Sivilli per Isol Art. Ha pubblicato numerosi articoli nel campo dell’arte, della critica e del teatro, nodo principale della sua ricerca.

 

 

INVITO CONVEGNO


Apulia Land Art è certificata da: